I MIEI POVERI VERSI


di Antonella Pederiva .

I miei poveri versi sono brandelli di carne, dice Alda Merini. Sono parte di noi le nostre parole, sono il nostro vissuto che doniamo al mondo, perché il mondo in esse si riconosca. Il nostro scandagliare l’anima è espressione di noi, dei nostri sentimenti ma dei sentimenti di ognuno che portiamo alla luce. Ma è per noi che scriviamo, nella speranza sempre di essere compresi. Tu che ti senti maestro di critica, tendi il tuo arco al centro del mio cuore.(Antonella Pederiva) di ALDA MERINI, da “Vuoto d’amore”:

fotomontaggio da immagini web

I MIEI POVERI VERSI

I miei poveri versi

non sono belle, millantate parole,

non sono afrodisiaci folli

da ammannire ai potenti

e a chi voglia blandire la sua sete.

I miei poveri versi

sono brandelli di carne

nera disfatta chiusa,

e saltano agli occhi impetuosi;

sono orgogliosa della mia bellezza;

quando l’anima è satura dentro

di amarezza e dolore

diventa incredibilmente bella

e potente soprattutto.

Di questa potenza io sono orgogliosa

ma non d’altre disfatte;

perciò tu che mi leggi

fermo a un tavolino di caffé,

tu che passi le giornate sui libri

a cincischiare la noia

e ti senti maestro di critica,

tendi il tuo arco

al cuore di una donna perduta.

Lì mi raggiungerai in pieno.

Emmeavideopoetry.com

Pubblicato da EMMEA Video & Poetry

Rappresenta l'unione di arte(Poesia) e Immagine (video) tra ANTONELLA PEDERIVA, scrittrice, poeta web journalist e MARCO BARTOLOMEI Videomaker.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: